Autore Topic: Hosting linux KOLST  (Letto 2036 volte)

milux

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
    • 3MD
Hosting linux KOLST
« il: 25 Marzo, 2014, 11:28:47 »
stavo guardando questa offerta http://kolst.kqi.it/Home/WebHostingHome/Caratteristiche.aspx in quanto avrei un certo numero di domini da trasferire. Mi sembra molto interessante considerando il prezzo, lo spazio e il numero di domini associabili, ma se qualcuno lo conosce vorrei avere qualche info in più perchè rispetto a tante altre offerte che si torvano in giro mi chiedo se non ci sia sotto qualcosa..

Da quello che ho capito il pannello di controllo dovrebbe essere Plesk da cui gestire praticamente tutti i domini associati. Cosa si intende per "domini associati" ? esiste una root per ogni dominio ?

Grazie
**OS : Windows 7 - 63Bit (uno è andato perso e non lo trovo..) + W10
**Website X5 :  Evo 10(active) - Evo 11(active) - 13(active)
**Wysiwyg Web Builder 12 (passa al lato oscuro..)
**Hosting : LINUX
**Editor : Notepad ++ / Geany

David

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 65
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #1 il: 26 Maggio, 2014, 15:26:06 »
Non lo conosco milus, ma ho imparato a mie spese che meno spendi, più scleri.
Domini associati intendono che ad uno stesso indirizzo IP possono essere associati più nomi, il server Web per quel tipo di servizio low cost  è dotato di un unico indirizzo IP che può ospitare più siti Web.
Bisogna vedere come gestiscono loro questo tipo di hosting...leggo che hanno un esperienza di 25 anni, ma della loro esistenza apprendo qui per la prima volta  ::)
Io uso dominiofaidate per domini di poca importanza o che mi servono da supporto e secondari per altri principali e hosting linux.
Per i soli domini italiani tophost ma per redirect o pagine semplici, anche solo impostare le email di un dominio con tophost è roba da delirio...un salto nel passato che uno avrebbe voluto dimenticare (ma costa una fesseria e quindi inutile avanzare pretese).
Per i miei siti uso aruba, non è a buon mercato ma neanche il più caro, dal 2002 ad oggi con loro mai avuto problemi.
Inutile dirti che se il servizio di hosting è scadente, ne risente pesantemente anche il tuo sito a livello di seo, pagine lente ad aprirsi (e non per colpa di pesantezza del codice html e contenuti), problemi di connessioni e downtime incidono molto più di quanto si creda.
Il numero di domini da trasferire è "roba importante?", adesso da chi ti stai servendo?

milux

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
    • 3MD
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #2 il: 26 Maggio, 2014, 17:07:44 »
Non lo conosco milus, ma ho imparato a mie spese che meno spendi, più scleri.

La cosa è relativa perchè se vuoi sclerare veramente, puoi provare ad avere un server tuo in gestione. Ci fai quel che vuoi ma la notte non dormi..
Domini associati intendono che ad uno stesso indirizzo IP possono essere associati più nomi, il server Web per quel tipo di servizio low cost  è dotato di un unico indirizzo IP che può ospitare più siti Web.

tutti i servizi di hosting prevedeno un numero di domini sullo stesso IP ; c'è poi chi esagera e allora la qualità del servizio diventa scadente..

Il numero di domini da trasferire è "roba importante?", adesso da chi ti stai servendo?

Per fare una prova ho registrato un dominio e devo dire che è andato tutto liscio e veloce. Poi ho dovuto lasciare perdere per motivi di lavoro ma il primo problema grosso che ho riscontrato è la mancanza assoluta di un servizio di assistenza con un numero verde o simile. Il tutto viene gestito con ticket e i tempi di risposta sono lunghissimi.

Un'altra cosa che mi ha dato fastidio sono le indicazioni poco chiare dei servizi offerti e di quelli compresi nel prezzo.
**OS : Windows 7 - 63Bit (uno è andato perso e non lo trovo..) + W10
**Website X5 :  Evo 10(active) - Evo 11(active) - 13(active)
**Wysiwyg Web Builder 12 (passa al lato oscuro..)
**Hosting : LINUX
**Editor : Notepad ++ / Geany

David

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 65
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #3 il: 26 Maggio, 2014, 17:25:57 »
Ho avuto server "miei" dal 99 fino al 2003 (Alcatraz media), so che impegno sia, per quello alla fine puntando sull'hosting "normale", ho cercato la via di mezzo in base a quello che mi serviva.
Personalmente spendo 5 euro in più ma non voglio diventare matto per quello che di certo non mi rende ricco.
Esattamente il problema è il numero...più il prezzo è basso e più ammassano i domini e danno una banda inferiore. Dall'altra se servizi medi che hanno migliaia di domini e clienti, tengono certi prezzi è perché un minimo di qualità ha un costo.
La mia spero per te infondata paura, è proprio li...50 domini a costo di uno su aruba, il trucco dov'è?? ;)
Ci farai sapere se valgono la pena almeno come alternativa a tophost e derivati.

milux

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
    • 3MD
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #4 il: 02 Luglio, 2014, 08:39:06 »
stamattina ho ripreso in mano il dominio che avevo registrato in kolst , per completare le varie registrazioni, gestione domini e posta. Essendo abituato al Cpanel, la configurazione dei servizi con questo provider si può definire "primordiale".

**OS : Windows 7 - 63Bit (uno è andato perso e non lo trovo..) + W10
**Website X5 :  Evo 10(active) - Evo 11(active) - 13(active)
**Wysiwyg Web Builder 12 (passa al lato oscuro..)
**Hosting : LINUX
**Editor : Notepad ++ / Geany

milux

  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1733
    • 3MD
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #5 il: 15 Luglio, 2014, 10:20:13 »
dopo la registrazione del dominio, ho effettuato anche un trasferimento di un dominio già attivo. I tempi di trasferimento sono lunghissimi (5 gg) ma comunque è andato tutto liscio.

Quello che mi ha favorevolmente impressionato è la velocità in upload dei files sia con Filezilla che con con l'ftp interno di Website ..

**OS : Windows 7 - 63Bit (uno è andato perso e non lo trovo..) + W10
**Website X5 :  Evo 10(active) - Evo 11(active) - 13(active)
**Wysiwyg Web Builder 12 (passa al lato oscuro..)
**Hosting : LINUX
**Editor : Notepad ++ / Geany

serzio

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1706
Re:Hosting linux KOLST
« Risposta #6 il: 15 Luglio, 2014, 16:13:10 »
dopo la registrazione del dominio, ho effettuato anche un trasferimento di un dominio già attivo. I tempi di trasferimento sono lunghissimi (5 gg) ma comunque è andato tutto liscio.

Quello che mi ha favorevolmente impressionato è la velocità in upload dei files sia con Filezilla che con con l'ftp interno di Website ..

Non sono lunghissimi, è un tempo standard. I 5gg sono quelli relativi al "pending transfer", ovvero il periodo massimo entro il quale il vecchio registrar può chiedere ed ottenere l'annullamento del trasferimento.